Misilmeri News

Notizie del comprensorio misilmerese.

Archive for the ‘Cronaca’ Category

Cassonetti in fiamme

Posted by gpcorso su 13 marzo 2008

Cassonetti e cumuli di rifiuti sono stati incendiati in nottata in alcuni Comuni dell’hinterland palermitano. I vigili del fuoco, su segnalazione di residenti e di automobilisti, sono intervenuti a Bagheria, a Santa Flavia e a Porticello dove sono stati dati alle fiamme cumuli di rifiuti che da giorni non vengono ritirati dagli addetti ai servizi di raccolta. I pompieri sono intervenuti a Bagheria in via Mole ed in via Vallone De Spuches, a Santa Flavia in via Falcone Borsellino e a Porticello sul lungomare della localita’ marinara. A Palermo, intanto, il servizio di raccolta, che aveva subito dei ritardi negli ultimi due giorni, sta riprendendo lentamente in tutti i quartieri cittadini dove si sono ammassati cumuli di rifiuti, dal centro alla periferia.

Posted in Cronaca, Protesta | Leave a Comment »

Troppi morti su quella strada

Posted by gpcorso su 13 marzo 2008

Tanta folla commossa ai funerali di <b>Giuseppe Pernice</b>, morto sabato 8 marzo sulla strada Palermo-Agrigento. A presiedere il rito funebre era il Vescovo <b>Carmelo Cuttitta</b> e tanti sacerdoti tra i quali il vicario episcopale zonale don <b>Antonio Todaro</b>. Giuseppe era il fratello di don Massimo, giovane parroco di San Carlo Borromeo a Palermo. “Ancora una volta lo scorrimento veloce ha prodotto una strage di una giovane vita – ha detto il Vescovo – un mese fa a Godrano sono stato costretto a celebrare i funerali di un´altra vittima di questa pericolosa strada”.
Commozione intensa alla Chiesa Madre di Marineo quando la moglie di Giuseppe ha letto la lettera a lei indirizzata dal marito qualche tempo fa; al microfono anche il sindaco <b>Ciro Spataro</b>.

Posted in Cronaca, News | Leave a Comment »

Aiutiamo l’AIL

Posted by gpcorso su 8 marzo 2008

logo_ail.gifL’AIL, Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma organizza in questi giorni a Misilmeri, in Piazza Comitato una raccolta per finanziare la ricerca. 
Si potrà contribuire acquistando un uovo di pasqua.

Posted in Cronaca, Cultura, News | Leave a Comment »

Ora basta!

Posted by gpcorso su 8 marzo 2008

pedofilia.jpgPEDOFILIA: ABUSAVA DI NIPOTINA, NONNO FERMATO A PALERMO

I carabinieri di Piazza Verdi hanno fermato a Palermo un 58enne con l’accusa di avere abusato della nipotina di 10 anni. Le violenze, secondo le indagini, andavano avanti da un paio di anni. Era la mamma della piccola, che tra due mesi compira’ 11 anni, ad accompagnare la figlia dai nonni, preoccupata, raccontano i carabinieri, del fatto che in giro ci fossero troppi pedofili e quindi non si fidava di nessun altro.

Posted in Cronaca, News | Leave a Comment »

8 marzo festa della donna

Posted by gpcorso su 7 marzo 2008

fam038l1cc.jpg8 marzo, Festa della Donna, è un giorno di celebrazione per le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne. Auguri a tutte le donne!

Posted in Cronaca, Cultura, Misilmeri, News | Leave a Comment »

Conferenza Europea delle Commissioni Giustizia e Pace delle Conferenze Episcopali d’Europa a Palermo.

Posted by gpcorso su 7 marzo 2008

vatican_seminar_7.jpgSabato 8 marzo 2008 alle ore 17 a Palermo una tappa del meeting del Segretari Generali delle Commissioni Giustizia e Pace delle Conferenze Episcopali d’Europa (Albania, Austria, Belgio – Fiandre, Belgio – Francese, Bosnia Erzegovina, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Regno Unito e Galles, Francia, Germania, Grecia, Ungheria,  Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Scozia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Serbia, Svizzera,  Ucraina) si svolgerà nella piazza luogo del martirio del sacerdote padre Pino Puglisi, “coraggioso testimone del Vangelo” secondo la definizione di Giovanni Paolo II, per rilanciare un modello per il clero e per ogni vero cristiano, per riaffermare una cultura della legalità illuminata dalla fede, per ribadire l’importanza dell’educazione delle coscienze rivolta alla persuasione, alla promozione e alla conversione delle persone,  in una terra spesso ferita da chi, coscientemente o costretto da aggregazioni malavitose della Mafia, cede alla violenza, al ricatto, all’estorsione, alla vendetta.
E’ questo un momento critico in cui esponenti della Chiesa siciliana subiscono minacce e vivono in pericolo, come Monsignor Michele Pennisi, il Vescovo della diocesi di Piazza Armerina minacciato dalle cosche di Gela, per essersi rifiutato di far celebrare, in forma solenne, il funerale di un boss.
O come i Salesiani di Palermo, vittime di intimidazioni mafiose e di tentate estorsioni.
E’ importante ricordare quindi il lavoro svolto e la strada percorsa in una progressiva consapevolezza dalle Chiese di Sicilia, in questi decenni, attraverso molteplici iniziative come ad esempio il Progetto Policoro rivolto ai giovani, e il sostegno della Chiesa Italiana, come annunciato dal Cardinale Presidente della CEI nell’ultima sua Prolusione al Consiglio Permanente del 21 gennaio 2008. Con la chiarezza delle nostre responsabilità, che, se assunte, ci portano ad un annuncio sempre più limpido e coraggioso del Vangelo.
La mafia è una aperta sfida, per tutti, per le nostre comunità cristiane, per un Vangelo più autentico, per gli operatori e i volontari delle Commissioni, punti chiari di riferimento. Così, il tessuto mafioso spinge le Commissioni Nazionali ad essere più testimonianti ed alternative, i laici ad essere più coraggiosi, i politici più liberi, il volontariato più generoso, le scuole più qualificate, i giovani più protagonisti. La Mafia è un’aperta sfida per le nostre Commissioni Giustizia e Pace, perché esse possano ribadire il loro impegno per la legalità e la giustizia.
L’impegno per la Giustizia e la legalità nasce da un coraggioso slancio verso la riconciliazione. Una riconciliazione con le terre umiliate dalla violenza, attraverso la confisca ai Mafiosi dei loro possedimenti, una riconciliazione con quanti, sono disposti a cambiare vita, consapevoli che la risposta ai propri bisogni passa attraverso percorsi di autentica solidarietà, giustizia, legalità.
Noi auspichiamo che anche il parlamento Europeo si esponga sempre più chiaramente nella lotta alla criminalità mafiosa progettando disposizioni che regolino sempre meglio la confisca dei beni e il loro riutilizzo in progetti di sviluppo della legalità.
Ecco perché allora è decisivo proseguire nella difesa dei pochi ma coraggiosi testimoni di Giustizia, in Italia come in tutta Europa. Ascoltarli, sostenerli, incoraggiarli, imparare da essi è un atto educativo importante e lucido.
I “testimoni di giustizia”, tra cui colui che ha avuto il coraggio di denunciare gli assassini di don Giuseppe Puglisi, sono onesti cittadini che mossi da un alto senso civico hanno denunciato gli uomini della mafia esponendosi al rischio della vendetta. Cittadini esemplari che si mettono al servizi dello Stato, cioè del Bene comune, che sono costretti a cambiare vita ed identità per salvaguardare la loro incolumità, mentre la mafia continua a umiliare le loro terre. L’adempimento di un dovere di legalità ha comportato per loro il radicale mutamento e stravolgimento della loro vita. In cambio dalla comunità dovrebbero ricevere protezione e la possibilità di vivere dignitosamente. I testimoni sono cittadini esemplari, imprenditori veramente degni dell’onorificenza di “Cavalieri del lavoro” del Presidente della Repubblica.

Posted in Chiesa, Cronaca, News | Leave a Comment »

Il Coinres sospenderà la raccolta dei rifiuti.

Posted by gpcorso su 7 marzo 2008

arancia.jpgIl Coinres sospenderà il servizio di raccolta rifiuti a partire da domenica 9 marzo. Questo il contenuto della lettera che si trova nelle scrivanie del prefetto Giancarlo Trevisone e dei sindaci dei 22 comuni del Palermitano che fanno parte dell´Ato Palermo 4.
A determinare il nuovo blocco è ancora una volta la situazione finanziaria del Coinres, vittima di una spirale drammatica. Non sono andate in porto, infatti, le trattative con l´Amia per mettere fine al pignoramento di 7,5 milioni di euro: il piano di rientro dal debito presentato dal Coinres (1,5 milioni entro il 31 marzo e otto rate mensili da 750mila euro) non ha convinto la società palermitana, dunque i conti correnti del consorzio restano al momento bloccati.

La trattativa. In vista dell´esplosione di nuova emergenza rifiuti, i sindaci hanno chiesto al Prefetto una riunione urgente insieme ai rappresentanti del Coinres e dell’Agenzia regionale per i rifiuti. Gli sforzi saranno tutti concentrati a convincere i manager dell´Amia a sospendere il pignoramento, facendo in modo che il Coinres possa pagare dipendenti e fornitori per potere continuare a svolgere il servizio. Ammesso che si riesca a trovare un accordo – ipotesi al momento tutt´altro che scontata – i problemi non sarebbero comunque risolti. I sindaci, infatti, hanno già detto no alla richiesta di ripianare il debito mettendo mano alle casse comunali: «Le somme che il Coinres ci chiede – afferma il sindaco di Santa Flavia, Antonio Napoli – riguardano il conferimento dei rifiuti nella discarica di Bellolampo, un servizio che fa già parte del contratto tra i comuni e il Coinres». Sarebbero disponibili, invece, alcuni milioni di euro ancora dovuti per il servizio svolto negli ultimi mesi dello scorso anno, ma finché i conti correnti del consorzio resteranno bloccati nessuna somma potrà essere trasferita.

Doppia catastrofe. Con il Coinres ormai ad un passo dal dissesto, si inizia a pensare a quali soluzioni adottare per evitare i cumuli di immondizia sulle strade. Alcuni Comuni potrebbero chiedere di gestire in proprio il servizio di raccolta rifiuti, affidandosi a ditte private. «Ma per il momento vogliamo continuare a cercare una soluzione – dice Napoli – Il Coinres ha circa trecento dipendenti e altrettante famiglie da salvaguardare. Il vero rischio, oltre all´emergenza sanitaria, è quello di una catastrofe sociale».

fonte 9001.it

Posted in Cronaca, News, Protesta | Leave a Comment »

Il Santo Padre ringrazia e benedice i misilmeresi.

Posted by gpcorso su 2 marzo 2008

img0023.jpgratzinger.jpgIl 18 gennaio scorso il Consiglio Comunale di Misilmeri aveva approvato una mozione di solidarietà al Santo Padre Benedetto XVI relativa alla contestazione degli studenti dell’Università “La Sapienza” di Roma. La mozione approvata alla unanimità dall’intero consiglio comunale era stata proposta dai consiglieri Carnesi e Falletta.

Il 25 febbraio scorso è arrivata dalla Segreteria di Stato del Vaticano una lettera a firma dell’Assessore Mons. Gabriele Caccia, indirizzata al Sindaco, per ringraziare della solidarietà espressa dal Consiglio Comunale e da tutta la cittadinanza.

Tra l’altro nella lettera è scritto “Il Sommo Pontefice, Che ha apprezzato l’attestato di stima e di spirituale vicinanza, ringrazia vivamente e volentieri invia a Lei, ai consiglieri e all’intera cittadinanza la Benedizione Apostolica, pegno di copiosi favori celesti”.

Nella foto la Lettera della Segreteria di Stato

Posted in Chiesa, Cronaca, Cultura, Misilmeri, News, Politica | Leave a Comment »

Emergenza rifiuti

Posted by gpcorso su 28 febbraio 2008

La questione Coinres assume tinte sempre più inquietanti. Nella notte tra lunedì e martedì sono state date alle fiamme le auto di due dirigenti dell’autoparco di Bagheria gestito dal Consorzio: Emanuele Morana, responsabile tecnico e delegato della Cisl, e Diego Lo Paro, coordinatore amministrativo. Le due Opel Zafira sono state bruciate intorno alle tre di notte, quasi in contemporanea, una in pieno centro di Bagheria, l´altra ad Aspra. Per i carabinieri di Bagheria, che stanno indagando sull’accaduto, la natura degli incendi è quasi sicuramente dolosa. Si è trattato di un attentato, dunque.

“Non riusciamo a dare una chiave di lettura chiara su quello che è avvenuto a Bagheria – dichiara al Giornale di Sicilia il direttore generale del Coinres, Riccardo Incagnone – ma è certo che condanniamo il vile attentato che rende pesante il clima di queste ore”. Clima pesante già da qualche giorno, da quando cioè una nuova emergenza rifiuti minaccia Bagheria e gli altri 21 Comuni del Consorzio.

Da qualche giorno, infatti, il servizio di raccolta rifiuti ha subìto nuovi disagi. Non uno sciopero dei dipendenti, questa volta, ma uno stop causato dalla grave situazione economica in cui versa la società e che ha causato le proteste delle imprese che forniscono mezzi e forniture al Consorzio.

“Siamo stati messi in ginocchio dal pignoramento in atto dell’Amia che ci ha chiesto i soldi per il servizio di smaltimento del 2006 (7 milioni e mezzo di euro ndr) – spiega Incagnone – Noi vantiamo crediti con i Comuni per circa 15 milioni di euro. I Comuni non ci pagano perché sostengono che i trasferimenti dallo Stato e dalla Regione non arrivano. E così ho inviato una nota al vicepresidente della Regione e al prefetto di Palermo nel quale segnalo la situazione di sofferenza in cui ci troviamo in questi mesi: avere crediti ed essere costretti a bloccare la tesoreria, a causa del pignoramento”.

dal sito www.90011.it 

Posted in Cronaca, News | Leave a Comment »

Eletto il direttivo del Partito Democratico di Misilmeri

Posted by gpcorso su 28 febbraio 2008

logo-pdjpg.jpgFilippo Bonanno è stato eletto segretario cittadino del PD.
Vicesegretario Giusto Chinnici. Contestualmente è stata approvata la costituzione di alcuni organi del partito; ecco di seguito i nomi dell’esecutivo del PD misilmerese:
Segretario – Filippo Bonanno
Vicesegretario – Giusto Chinnici
Membri dell’esecutivo:
GIANNONE Giovanni, FERRARO Rosita, TANTILLO Rosario, AULICOPatrizia, GAMBINO Angelo, CERNIGLIA Angela, BAIAMONTE Angelo, LA LIA Francesco, CORSO Enza, CARLINO Santino, TUZZOLINO Vittorio, ALBERELLO Rosa, ORLANDO CONTI Pietro, LO GERFO Giusto.
Membri del Coordinamento Cittadino PD
LO CASCIO Salvino, STADARELLI Rosalia, GIANNONE Giovanni, DI FEDE Francesca, BAIAMONTE Angelo, AULICO Patrizia, LA LIA Francesco, TRIPOLI  Roberta, LO FRANCO Giusto, DI FEDE Irene, FERRARO Giacomo, FASCELLA Francesca, TUZZOLINO Vittorio, TRIPOLI Marzia, FALLETTA Giuseppe, BENIGNO Antonella,
GAMBINO Angelo, LANDOLINA Angela, BONANNO Filippo, TOMASINO Maria, TANTILLO Rosario, FALLETTA Antonino, FERRARO Rosaria, CHINNICI Giusto, URSO Nunzia, CARLINO Santo, ORLANDO CONTI Pietro, CORSO Vincenza, LO GERFO Giusto.
A breve saranno pubblicati i nomi dei componenti degli altri organi del partito.
Il nuovo coordinamento ha voluto aprire una nuova pagina unitaria in cui l’impegno a non fare più riferimento all’area di provenienza si sposa con la volontà tutta protesa agli impegni futuri tra i quali le prossime scadenze elettorali.

Posted in Cronaca, Misilmeri, News, Politica | Leave a Comment »

Gravina: resti in un pozzo, “sono dei Pappalardi”

Posted by gpcorso su 25 febbraio 2008

Ansa » 2008-02-25 21:15
 di Clara Zagaria

GRAVINA IN PUGLIA (BARI) – Il soccorso ad un ragazzino di 11 anni, caduto in un pozzo di una casa abbandonata a Gravina in Puglia, ha fatto scoprire in fondo al cunicolo, completamente privo d’acqua, resti umani, che hanno subito fatto pensare ai due fratellini scomparsi il 5 giugno 2005 da Gravina in Puglia, Salvatore e Francesco Pappalardi. “Sicuramente si tratta dei due ragazzini Ciccio e Tore”, ha detto il questore di Bari Vincenzo Speranza, uscendo dalla casa padronale dove è stato compiuto un sopralluogo in una cisterna molto stretta di raccolta dell’acqua piovana. “Abbiamo troppi elementi che coincidono”. Il Questore ha aggiunto che i bambini “potrebbero essere caduti come potrebbero essere stati buttati”.

Un elemento importante, inoltre, sarebbe il ritrovamento di alcuni indumenti insieme ai resti, in particolare, di una maglia con cappuccio, con una scritta sul davanti: una maglia simile a quella che indossava Salvatore il giorno della scomparsa. Ha evocato fantasmi sin dall’inizio l’incidente occorso nel pomeriggio al ragazzino undicenne, caduto nel pozzo mentre giocava a pallone con gli amici. Il piccolo sta bene, tranne che per la frattura di entrambi gli arti, ma per tutto il tempo che é rimasto nel pozzo – un paio d’ore – il suo incidente ha evocato il fantasma di Alfredino Rampi, morto in uno stretto cunicolo sotto terra nell’81 dopo che per 18 ore tutta Italia aveva tenuto il fiato sospeso per la sua sorte e seguito in tv le fasi del tentativo di soccorso.

Per il ragazzino di Gravina finisce bene, al contrario che per Alfredino Rampi: dopo un paio d’ore viene tirato fuori dai vigili del fuoco. Nel pozzo si sono calati quattro uomini dei nuclei Saf di Bari e di Matera dei vigili del fuoco e sono riusciti lentissimamente a tirarlo fuori, dopo averlo imbracato e legato ad un sostegno rigido. Il piccolo, quando esce dal pozzo, viene immediatamente sottoposto a cure da un medico e infermieri del 118 e portato in ospedale: ha fratture agli arti, ma è lucido e risponde alle domande. Non dovrebbe neanche avere un trauma cranico. Ma, contemporaneamente, la conclusione del suo soccorso produce altri fantasmi: i vigili del fuoco che si sono calati nel pozzo vedono resti umani e lanciano l’allarme.

Si pensa immediatamente ai due piccoli Pappalardi cercati in tutti i pozzi e in tutte le gravine del territorio carsico della cittadina murgiana. Sul posto si recano gli investigatori che per mesi hanno seguito le indagini sulla scomparsa dei fratellini e il procuratore della Repubblica di Bari, Emilio Marzano. Il pozzo è in una casa abbandonata nei pressi della pineta e della stazione ferroviaria di Gravina in Puglia, nel centro storico della cittadina murgiana. Tutti pensano che stia per essere risolto definitivamente il giallo della scomparsa dei fratellini, sia pure spezzando per sempre il filo della speranza che siano ancora vivi. Ma sino a che i resti non saranno portati fuori del pozzo la certezza non si potrà avere.

Posted in Cronaca | Leave a Comment »

Forza Italia sceglie la Prestigiacomo.

Posted by gpcorso su 22 febbraio 2008

stefania-prestigiacomo.jpg  PALERMO – Forza Italia ha scelto il candidato per la presidenza della Regione Sicilia: è Stefania Prestigiacomo, ex ministro per le pari opportunità. Il presidente dell’Ars, Gianfranco Micciché, fa un passo indietro: “Il nome di Stefania, per me, offre ampie garanzie, può essere lei a continuare la mia battaglia. Credo che su questa soluzione si arriverà a una convergenza di tutte le forze del centrodestra, compresa l’Udc”.

La conferma arriva da parte di Giuseppe Castiglione, vicecoordinatore regionale del partito di Berlusconi, mentre sono in corso nuovi contatti con il Cavaliere.

Una scelta, quella della Prestigiacomo, che sbloccherebbe il caso Sicilia: Micciché, nei giorni scorsi, si era opposto alla candidatura dell’autonomista Raffaele Lombardo e a un accordo con l’Udc di Salvatore Cuffaro, dicendosi pronto a correre anche da solo, fuori dal Popolo della libertà, con la lista “rivoluzione siciliana”.

Ma Lombardo resiste. “Ha già presentato la propria candidatura e non ha intenzione di tornare indietro: confermo – dice il senatore dell’Mpa Giovanni Pistorio – che domenica Lombardo aprirà la propria campagna elettorale a Catania. Ho appena parlato con Raffaele: per lui, la scelta di correre per la Regione è irrinunciabile”. E anche l’Udc non scioglie, almeno per ora, la riserva: “Il nostro candidato era e rimane Raffaele Lombardo”, afferma Saverio Romano, segretgaro dello scudocrociato in Sicilia.

Posted in Cronaca, Cultura, News, Politica | Leave a Comment »

Ai misilmeresi nel mondo…

Posted by gpcorso su 19 febbraio 2008

mondo.jpgAi misilmeresi nel mondo a partire da quelli in Italia, lanciamo l’appello di farsi sentire, mandare le loro foto, raccontare le loro storie, farci sapere come stanno e come si trovano lontano dalle loro radici. Arrivederci.

Inviare all’indirizzo gpcorso@tele2.it

Posted in Cronaca, Cultura, Misilmeri, News | Leave a Comment »

Bolognetta: Rapina al supermercato, terzo arresto

Posted by gpcorso su 19 febbraio 2008

BOLOGNETTA (PALERMO) (ITALPRESS) – I carabinieri hanno arrestato un 19enne incensurato per una rapina messa a segno il 2 febbraio scorso ai danni di un supermercato di Bolognetta. In manette e’ finito Carmelo Scafidi. Secondo gli inquirenti il giovane avrebbe fatto parte del commando di quattro giovani che ha assaltato l’esercizio commerciale. Tre le persone arrestate fino ad oggi. (ITALPRESS). 19-Feb-08 12:22 NNNN

Posted in Cronaca, News | Leave a Comment »

I giovani del vicariato alla scoperta di Don Orione.

Posted by gpcorso su 18 febbraio 2008

dorione.jpgSi svolgerà giovedi 21 febbraio il consueto incontro dei giovani del VI Vicariato, presso la madrice di Misilmeri alle ore 21,00. Ai giovani sarà raccontata la storia e la personalità di Don Orione.

Posted in Chiesa, Cronaca, Misilmeri, News | Leave a Comment »

Casini: “uniamo i moderati”. (E poi… una alleanza col Pd?)

Posted by gpcorso su 18 febbraio 2008

lapr_12272403_41020.jpgpezzotta-rosa-bianca.pngROMA – E adesso è il momento di unire i moderati. Un «appello» a «un posizionamento tattico» per «quanti come noi si ritrovano nel centro moderato e condividono una visione della vita, del futuro, della società italiana e dei valori da testimoniare in questa campagna elettorale».

Lo ha lanciato il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, concludendo un comizio dell’Udc a Roma.. NIENTE DIVISIONI – «Non c’è spazio per divisioni e personalismi – ha detto Casini -. Se vi sono state incomprensioni oggi è il momento di superarle, è il momento di essere assieme in una battaglia che non è solo finalizzata a sventolare un simbolo ma a molto di più, ad affermare soprattutto un tema: l’Italia è degli italiani». Il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa, rispondendo a domande sui rapporti con l’Udeur di Clemente Mastella ha detto: «stiamo discutendo con tutti. Con Mastella non abbiamo ancora parlato». LAVORIAMO PER MAGGIORANZA RELATIVA – «Io non sono stato duro con Berlusconi, sono stato chiaro. Per quanto mi riguarda il problema con Berlusconi è chiuso» ha aggiunto il leader dell’Udc. Sull’ipotesi di un’intesa col Pdl dopo un eventuale pareggio elettorale fra i due maggiori partiti, Casini ha detto: «Noi lavoriamo per avere la maggioranza relativa. Poi, quando non l’avremo, ne parleremo».PEZZOTTA: PRONTI AL CONFRONTO – Il presidente della Rosa Bianca, Savino Pezzotta, è stato il primo ad accogliere l’appello di Casini ed ha invitato il leader dell’Udc ad un «confronto» per costruire una forza politica di centro. «A Casini dico che non bisogna perdere l’occasione», ha spiegato Pezzotta. «E’ necessario un confronto alla pari, senza pregiudiziali né da una parte né dall’altra», precisa l’ex leader sindacale nonché ex portavoce del Family Day. Per Pezzotta, la scelta di Casini è «opportuna» e diventa ora possibile lavorare insieme ad una forza di centro. 

Posted in Cronaca, News, Politica | Leave a Comment »

Casini ha deciso: Udc da sola.

Posted by gpcorso su 16 febbraio 2008

lapr_12272403_41020.jpg”La campagna elettorale la faremo con il nostro simbolo e le nostre bandiere”. Lo ha detto a Mestre il leader dell’Udc, Pierferdinando Casini. Che ha aggiunto: ”Ho deciso di sciogliere positivamente le riserve e di candidarmi alla presidenza del Consiglio”.

Poi, un attacco durissimo a Silvio Berlusconi: “Il Pdl populista e demogico, non tutti in Italia sono in vendita”

Posted in Cronaca, News, Politica | Leave a Comment »

Usura: sei arresti (2)

Posted by gpcorso su 12 febbraio 2008

MISILMERI (PALERMO) – Il nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Palermo ha eseguito sei provvedimenti cautelari in carcere emessi dal Gip del tribunale di Palermo nei confronti di persone, appartenenti a due nuclei familiari, che gestivano un giro di usura tra Misilmeri e Villabate, nel palermitano.Gli indagati, secondo l’accusa, prestavano denaro con interessi altissimi. L’ indagine è stata avviata nel 2005 con una serie di accertamenti nei confronti di Salvatore Brunetti, il cui nome era stato fatto più volte dai collaboratori di giustizia. Gli investigatori hanno poi scoperto il giro di usura gestito da Brunetti e dal suo nucleo familiare e dal fratello Tommaso Brunetti e da componenti della sua famiglia.

“Le intercettazioni telefoniche – dice la Gdf – gli accertamenti bancari, le attività di riscontro documentale e le sommarie informazioni testimoniali fornite da vari soggetti coinvolti hanno confermato che i due nuclei familiari, disgiuntamente l’uno dall’altro, hanno, nel tempo, posto in essere, con continuità e professionalità, il prestito di somme di denaro con l’applicazione di tassi usurari in misura variabile dall’80% al 730% annuale a mezzo della dazione di contanti o assegni(propri e di giro) movimentando, nell’arco temporale tra il 2004 ed il 2006, solo per quanto attiene ai conti correnti, circa 1.500 mila euro”.

Alle due famiglie sono stati sequestrati 6 immobili tra i comuni di Misilmeri e Villabate conti corrente, titoli e libretti al portatore, per un valore complessivo di quasi 2,5 milioni di euro.

 

Posted in Cronaca, Misilmeri, News | Leave a Comment »

Usura: sei arresti

Posted by gpcorso su 12 febbraio 2008

(ANSA) – MISILMERI (PALERMO), 12 FEB – La Guardia di Finanza di Palermo ha eseguito sei provvedimenti cautelari in carcere per usura. I destinatari dei provvedimenti, che appartengono a due nuclei familiari, secondo l’accusa, prestavano denaro con interessi altissimi in un giro di usura tra i paesi di Misilmeri e Villabate. Le due famiglie applicavano tassi usurari variabili dall’80% al 730% annuale e fra il 2004 ed il 2006 il giro di denaro sarebbe stato di circa 1,5 milioni di euro.

Posted in Cronaca, Misilmeri | Leave a Comment »

Villabate. Premio “Cittadino dell’anno 2007”.

Posted by gpcorso su 5 febbraio 2008

villabate4.jpgE’ stato conferito nell’ambito di una manifestazione a Zabbar, cittadina maltese gemellata con Villabate, il premio di “Cittadino dell’anno 2007”. L’onorificenza viene assegnata per regolamento a due cittadini, rispettivamente uno di nazionalità maltese e uno di nazionalità italiana, che si siano distinti per particolari comportamenti di alto valore civico. Per ciò, la commissione villabatese, composta dai capigruppo consiliari, dal presidente del Consiglio Salvatore Corsale, dall’assessore al gemellaggio, Elisa Bonafede, e da un delegato dell’assessorato alla Cultura, Antonino Cilluffo, quest’anno ha eletto Mario Gurrera. Gurrera, 37 anni, ha donato, salvandole la vita, un rene alla sorella Domenica. “Un gesto nobilissimo – ha affermato uno dei membri della commissione esaminatrice, l’assessore Elisa Bonafede -, che rappresenta un esempio di altruismo. Un gesto, riteniamo, da valorizzare per ribadire l’importanza della donazione degli organi”. E’ stato invece Franz Zhara, già segretario comunale a Zabbar, tra i promotori del gemellaggio che lega da anni le due cittadine, a ricevere l’onorificenza maltese di “Cittadino dell’anno 2007”. A.F. 

Posted in Cronaca, News | Leave a Comment »