Misilmeri News

Notizie del comprensorio misilmerese.

Archive for gennaio 2008

Giorno della Memoria. Incontro di Generazione Democratica.

Posted by gpcorso su 31 gennaio 2008

olocausto01ilager.jpgLa sezione misilmerese di Generazione Democratica invita a partecipare ad un incontro sul ricordo dell’olocausto che si terrà presso il salone della parrocchia del Cuore Immacolato di Maria venerdì 1 febbraio alle ore 21.

Durante l’incontro il Dott. Alessandro De Lisi presenterà un saggio sull’argomento.

Annunci

Posted in Altre notizie, Cultura, Misilmeri, News | Leave a Comment »

Interrogazioni del consiglio comunale del 18 gennaio.

Posted by gpcorso su 30 gennaio 2008

municipio-monumento-2.jpgIl Presidente pone in trattazione l’argomento iscritto al n. 3 dell’o.d.g., in oggetto riportato; quindi, invita i colleghi Consiglieri a formulare eventuali interrogazioni. 

Il Consigliere Carrubba, chiesta ed ottenuta la parola, rileva l’assenza in aula dell’Amministrazione Comunale e se ne dispiace; successivamente, dà lettura di una interrogazione relativa alla esecuzione di n. 4 mozioni approvate in precedenza dal consiglio comunale afferenti la istituzione della consulta giovanile, la installazione delle stazioni radio base per telefonia mobile, il fenomeno del volantinaggio e la disapplicazione della tassa sui passi carrabili. Quindi, chiede l’intervento del Presidente del Consiglio per avere notizie in merito. L’interrogazione in parola viene depositata agli atti. 

Il Presidente assicura il suo intervento presso l’A.C.. 

Il Consigliere Bono, ottenuta la parola, dà lettura di una sua interrogazione in precedenza depositata inerente la toponomastica del Comune di Misilmeri per la quale chiede che sia fornita risposta scritta.

 Il Consigliere Carrubba, riprendendo la parola, dà lettura di una interrogazione relativa ad alcuni scavi eseguiti nel quartiere S.Giuseppe. Anche questa interrogazione viene depositata agli atti. 

Il consigliere Bono, riottenuta la parola, previa lettura, deposita agli atti una interrogazione a firma, oltre che dallo stesso, anche dai conss. Barresi, Carnesi, Carrubba, Ingrassia e Tubiolo relativa alle assunzioni effettuate di recente presso il Coinres. Aggiunge che l’argomento è stato già affrontato da alcuni consigli comunali facenti parte del Consorzio. Si dà atto che entra in aula il cons. D’Acquisto, esce il cons. Barresi e rientra il cons. Abbandoni. Sono quindi presenti n. 10 consiglieri comunali. 

Il consigliere Carrubba, presenta una ulteriore interrogazione, anch’essa depositata, relativa all’impianto di illuminazione nelle vie C/30 e B/35. Lo stesso consigliere chiede poi se il Sindaco sia tenuto a dare seguito alle mozioni approvate dal consiglio comunale.

 Il Presidente, replicando al cons. Carrubba, riferisce che la mozione ha un contenuto squisitamente politico. 

Il consigliere Gambino, chiesta ed ottenuta la parola, ritiene che il consiglio comunale, verso il quale occorre avere sempre rispetto, è un organo politico e che lo stesso sia il motore della vita politica in un paese. Quindi, esplicita meglio il suo intervento espresso nella precedente seduta consiliare allorquando è stato trattato l’argomento inerente l’acquisto del complesso immobiliare S.Giuseppe. Aggiunge che detto acquisto contribuirà all’incremento delle infrastrutture esistenti alquanto limitate; constata, tuttavia, che attualmente a Misilmeri, a causa delle mancate e/o inadeguate risposte date in passato, manca di un valido piano viario, del piano generale fognario (PARF), di una rete idrica in grado di venire incontro alle esigenze della cittadinanza e di alcune infrastrutture fondamentali quali un auditorium, un museo, una sala polifunzionale, una palestra. Aggiunge che a Misilmeri, avendo alle spalle oltre 2000 anni di storia, si dovrebbe investire molto. Conclude il suo intervento invitando l’A.C. a lavorare su alcune priorità quali il piano viario e il programma generale delle fognature. 

Il consigliere Falletta, condivide l’intervento del cons. Gambino. Successivamente esprime solidarietà nei confronti dei dipendenti del Coinres per il linciaggio mediatico cui sono stati sottoposti anche con immagini televisive inerenti disservizi oggi inesistenti. Tale situazione, continua, ha minato la serenità di quei lavoratori che giornalmente svolgono il loro lavoro.

 Il consigliere Carrubba, fa rilevare che ad oggi non è stata ancora realizzata l’isola pedonale oggetto di un’altra precedente mozione.

 Il consigliere Carnesi si associa alle dichiarazioni rese dal cons. Falletta. A proposito delle mozioni, rileva poi che il consiglio comunale ha il potere di indirizzo e controllo, per cui la mozione costituisce per l’A.C. un atto di indirizzo, cui va dato seguito. Chiede spiegazioni sul ritiro delle deleghe assessoriali; a suo parere è un sintomo del malessere che serpeggia all’interno della maggioranza consiliare oggi assente in aula.

 Il Presidente è del parere che dovrebbe essere modificata l’attuale legislazione che attribuisce molte competenze al Sindaco per farle ritornare in capo al consiglio comunale. 

Il consigliere Falletta, in risposta al cons. Carnesi, fa rilevare che l’assenza di alcuni consiglieri di maggioranza è giustificata da vari motivi, quali lutto, salute e impegni precedentemente assunti. 

A questo punto il Presidente dà lettura della nota prot. n. 2124 del 18.01.2008 con la quale il Presidente del Consiglio Circoscrizionale della frazione di decentramento di Portella di Mare, sig. Beniamino Novaldi, per motivi personali, ha rassegnato le dimissioni dalla carica rivestita. Nel prendere atto di ciò, il Presidente formula al presidente dimissionario i migliori auguri per il prosieguo della sua attività politica.

 Il consigliere Carnesi esprime la gratitudine per l’attività posta in essere dal presidente del consiglio circoscrizionale e si augura che presto possa riprendere il suo ruolo. 

Il consigliere Falletta esprime parole di ringraziamento e di solidarietà nei confronti del presidente del consiglio circoscrizionale. Concluse le interrogazioni, 

Il Consiglio Comunale Prende atto delle interrogazioni formulate dai Consiglieri comunali. Successivamente, il Presidente del Consiglio Comunale, rilevato l’allontanamento dall’aula di diversi consiglieri comunali, procede alla verifica del numero legale. Effettuato l’appello nominale, risultano in aula, oltre al Presidente, i consiglieri Abbandoni, Carrubba, Falletta e Gambino. Constatato, quindi, che non sussiste più il prescritto numero legale nella odierna seduta di prosecuzione, il Presidente dichiara tolta la seduta. 

Posted in Misilmeri, News, Politica | Leave a Comment »

Approvato il piano triennale.

Posted by gpcorso su 30 gennaio 2008

municipio-monumento-2.jpgE’stato approvato dalla giunta comunale il nuovo piano triennale delle opere pubbliche, ai sensi della l.r. 2/2002 e successive modificazioni, per il triennio 2008/2010. Tra le principali novità del piano particolare attenzione è stata riservata alla pubblica illuminazione di Piano Stoppa, uno dei quartieri ad alta densità abitativa che da anni versa in uno stato di grande precarietà sotto tale profilo. Gli interventi relativi alla pubblica illuminazione riguardano anche il centro urbano di Misilmeri e la frazione di Portella di Mare. Sono stati inoltre previsti ingenti investimenti sulle opere di riqualificazione del centro urbano (fanno parte di tali opere, a solo titolo di esempio, la realizzazione di marciapiedi, la manutenzione degli impianti sportivi esistenti, la sistemazione del parco giochi, la realizzazione di percorsi pedonali e per disabili).  

Il Sindaco Salvatore Badami, a chiusura della adunanza della Giunta Comunale, ha dichiarato: “Gli impegni assunti nel programma elettorale votato dai cittadini misilmeresi trovano attuazione in questo nuovo piano triennale e confermano  l’impegno della mia amministrazione a rispettare il mandato ricevuto dal popolo”.

Posted in Misilmeri, News, Politica | Leave a Comment »

Illuminazione a Piano Stoppa

Posted by gpcorso su 30 gennaio 2008

municipio-monumento-2.jpgRiparte con la realizzazione della pubblica illuminazione la strategia che l’Amministrazione Comunale  intende adottare per il risanamento ed il rilancio dell’area di Piano Stoppa. Questo il contenuto delle dichiarazioni rilasciate alla stampa dal Sindaco Salvatore Badami a conclusione della sessione di Giunta Comunale nella quale è stato approvato il nuovo piano triennale delle opere pubbliche 2008/2010 del Comune di Misilmeri.

Posted in Misilmeri, News, Politica | Leave a Comment »

Incontro per il lavoro a Villabate.

Posted by gpcorso su 30 gennaio 2008

villabate4.jpgGiovedì 31 gennaio 2008, alle ore 11,00, nella sala Consiliare del Comune di Villabate si terrà un incontro per la pubblicizzazione e promozione di n. 40 borse di lavoro destinate all’accesso al lavoro di fasce sociali particolarmente deboli. Sono invitate a partecipare tutte le imprese artigiane, commerciali e di servizio.

Posted in Altre notizie, Misilmeri, News, Politica | Leave a Comment »

Badami assegna le deleghe agli assessori.

Posted by gpcorso su 30 gennaio 2008

badami.jpgCon proprio Provvedimento n. 4 del 28 gennaio 2008, il Sindaco Salvatore Badami ha conferito le nuove deleghe agli Assessori Comunali.

Le deleghe sono così ripartite:

Abbate Franco (Vice Sindaco): Politiche culturali e promozione della città (aveva Pubblica Istruzione e Beni Culturali).

Giammona Silvia: Servizi Turistici, sportivi e del tempo libero (aveva Turismo, Sport, Spettacolo) .

Ingrassia Antonio: Programmazione e bilancio; politiche delle entrate; servizi scolastici; manutenzione del patrimonio, illuminazione e servizi a rete (aveva Bilancio, Finanze, Tributi e Personale)
Lo Bue Giuseppe: Sviluppo economico, commercio, attività produttive e sportello unico (aveva Attività produttive).
Lo Cascio Salvatore: Pianificazione territoriale e urbanistica; sanatoria e toponomastica; rapporti con il  consiglio comunale (aveva all’Urbanistica, Patrimonio e Polizia Municipale).
Sucato Giuseppe: Risorse umane; mobilità sostenibile e polizia municipale; ambiente, protezione civile e arredo urbano (aveva Servizi a Rete, Igiene Ambientale e Interventi Edilizia Privata Esistente).

Posted in Cronaca, Misilmeri, News, Politica | Leave a Comment »

Ancora Totò…

Posted by gpcorso su 28 gennaio 2008

big-lobo27.jpg

Posted in Altre notizie, Cronaca, Cultura, Misilmeri, News, Politica | Leave a Comment »

Una preghiera per Rosario.

Posted by seby91 su 27 gennaio 2008

ac.jpgChiediamo a tutti i lettori di Misilmeri News una particolare preghiera per Rosario, un giovane di 18 anni che improvvisamente si è sentito male e domani mattina sarà operato d’urgenza alla testa. Invitiamo chi crede, ma anche chi non crede, ad elevare al Signore un pensiero ed una richiesta di guarigione per Rosario.

Posted in Altre notizie, Misilmeri, News | Leave a Comment »

Tra questi il nuovo Presidente della Sicilia

Posted by gpcorso su 27 gennaio 2008

crocetta.jpgstor_4039021_34410.jpgstefania-prestigiacomo.jpgsaverio_romano_n.jpgorlando_leoluca.jpgmicciche.jpglombardo.jpggenovese.jpgfinocchiaro01g.jpgfava.jpgborsellino.jpgalfan_1.jpg

Dall’alto e da sinistra verso destra: Rosario Crocetta (Pdci); Renato Schifani (Fi); Stefania Prestigiacomo (Fi); Saverio Romano (Udc); Leoluca Orlando (Idv); Gianfranco Miccichè (Fi); Raffaele Lombardo (Mpa); Francantonio Genovese (Pd); Anna Finocchiario (Pd); Claudio Fava (Sinistra Democratica); Rita Borsellino (Un’altra Storia); Angelino Alfano (Fi).

Posted in News, Politica | 1 Comment »

Cuffaro si è dimesso. Entro aprile le elezioni.

Posted by seby91 su 26 gennaio 2008

img_4485.jpgIl Governatore ha annunciato la sua scelta “irrevocabile” in aula all’Ars: “Alle poltrone preferisco la via dell’umiltà”. Il Presidente della Regione siciliana è stato condannato a 5 anni di reclusione per favoreggiamento semplice nel processo sulle talpe della Dda di Palermo. Entro 90 giorni le elezioni dell’assemblea regionale. (foto Sebastiano Corso)

Posted in News, Politica | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ma che bella vignetta del nostro LoBo

Posted by gpcorso su 26 gennaio 2008

lobo.jpg

E’ pubblicata su I Love Sicilia

Posted in Altre notizie, Cronaca, Cultura, News, Politica | Leave a Comment »

Cuffaro: oggi alle 12 “comunicazioni urgenti” all’ARS… E la storia dei cannoli.

Posted by gpcorso su 26 gennaio 2008

cuffaro2bcannoli.jpgIl presidente della Regione Siciliana, Salvatore Cuffaro, rendera’ oggi alle 12 “comunicazioni urgenti” davanti all’Assemblea regionale, convocata su sua stessa richiesta in seduta straordinaria. Negli ambienti politici molti pensano che Cuffaro, condannato venerdi’ scorso per favoreggiamento a 5 anni e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici, potrebbe annunciare le sue dimissioni. Il governatore poco prima della mezzanotte, mentre era in corso la seduta fiume del’Assemblea iniziata al mattino per discutere e votare il bilancio e la finanziaria, aveva chiesto al presidente del Parlamento regionale, Gianfranco Micciche’, di convocare una seduta straordinaria per sue “comuniazioni urgenti”. Micciche’ ha immediatamente sospeso i lavori d’aula e li ha aggiornati al mezzogiorno di oggi.

LA RICOTTA di pecora sarà stata anche fresca ma quei dolci che profumavano di cannella gli hanno fatto veramente male. Più dell’inchiesta per mafia. Più dei cinque anni di condanna per favoreggiamento. Più delle coltellate alle spalle tirate dai suoi amici di Forza Italia. Sembravano buoni, cremosi, avevano una cialda croccante. In realtà erano avvelenati. Il sonno l’ha perso già. E forse, nei prossimi giorni, per quei cannoli perderà anche la poltrona di governatore che sognava sua fino al 2011. Ha appena incassato la fiducia del parlamento siciliano ma, per la prima volta da quando è stato eletto, Totò Cuffaro sta pensando seriamente di dimettersi. Oggi alle 12 su sua richiesta si riunisce l’Assemblea regionale “per comunicazioni urgenti”.

“Mi hai rovinato”, ha confessato quasi rassegnato l’altra mattina a Michele Naccari, il fotografo che all’indomani della sentenza – sabato 19 gennaio – l’ha immortalato in una sala di Palazzo d’Orleans con in mano un vassoio stracolmo dei quei trionfi della pasticceria siciliana. L’aveva appena sollevato, come se volesse offrire cannoli a tutti per la gioia di avere scansato l’accusa di avere favorito Cosa Nostra, incurante del severo giudizio del Tribunale di Palermo, deciso comunque a non dimettersi “perché la maggioranza dei siciliani mi ha pregato di non andare via”.

La foto di Totò con i cannoli ha fatto il giro del mondo. A Palermo, il giorno prima, l’avevano difeso e perdonato (quasi) tutti per i cinque anni di reclusione. A Palermo, il giorno dopo, l’hanno attaccato (quasi) tutti per la guantiera di dolci esibita pomposamente ai reporter e alle telecamere. Del governatore imputato è rimasta soltanto quell’immagine e quel ricordo: condannato e festoso, interdetto dai pubblici uffici e goloso.

Una settimana dopo lo show nelle sale di Palazzo d’Orleans – e le polemiche su un Totò Cuffaro favoreggiatore che a tutti i costi non vuole mollare la guida della Regione siciliana – vi raccontiamo come sono andate le cose e come quei cannoli sono arrivati sul tavolo dove lui provava a spiegare che non aveva mai passato informazioni segrete ai boss di Cosa Nostra.


Il governatore è scivolato in una trappola. Una trappola che ha preparato lui stesso. Totò è finito prigioniero del suo “sistema”, del suo modo di fare politica, incastrato da quella stessa straordinaria macchina clientelare che proprio lui ha messo in piedi in ogni provincia della Sicilia e che quel sabato mattina – attraverso casuali emissari – gli ha recapitato il vassoio di cannoli. Quello che gli è rimasto sulla pancia. “Sto riflettendo sulle mie dimissioni, sto soffrendo troppo e a questo punto non le escludo”, ha fatto sapere ieri sera prima di ritirarsi con la famiglia nelle sue tenute, fra le colline e le vigne al confine della provincia di Enna con Caltanissetta.

Il suo calvario è cominciato proprio quella mattina, il giorno dopo la sentenza. La cialda l’avevano farcita di ricotta all’alba, nel laboratorio di pasticceria del Motel San Pietro a Castronovo di Sicilia, sulla statale 189 che da Agrigento porta a Palermo. Un’ora dopo alcuni vecchi amici di Totò erano partiti da Raffadali, il paese del governatore, per andare a salutare il loro presidente a Palazzo d’Orleans. “Lo fanno sempre, ogni settimana”, ha spiegato Silvio Cuffaro, fratello di Totò e sindaco di Raffadali. A metà strada, sabato scorso gli amici si sono fermati al Motel San Pietro e hanno scelto i cannoli (quelli di ricotta di pecora) da omaggiare al governatore.

Così il vassoio maledetto è finito a Palazzo d’Orleans. Verso le 10 del mattino i commessi della presidenza della Regione hanno scartato il pacco e sistemato due vassoi (in uno c’erano paste di mandorla) sulle scrivanie dove i giornalisti erano in attesa del governatore per la conferenza stampa dopo la fine del processo. Nessuno ha dato peso a quei cannoli profumati. Nemmeno i suoi stretti più collaboratori, che erano tutti lì intorno. Nemmeno uno di quei 23 addetti stampa – tutti con la qualifica di redattori-capo assunti per chiamata diretta e con uno stipendio minimo di 3.800 netti al mese – che curano la sua immagine e divulgano il suo pensiero. Nessuno li ha fatti sparire dai tavoli. Nessuno li ha portati via, sottratti alla vista di giornalisti e fotografi. Al contrario sono rimasti lì, preda dei più ingordi. In verità è stato proprio Totò Cuffaro ad alzare il vassoio per appoggiarlo da qualche parte. È stato in quel momento che Michele Naccari ha scattato una decina di foto: il governatore sorridente con i cannoli in mano.

Il resto della vicenda è nota. Le cariche del presidente dell’Assemble siciliana Gianfranco Micciché e dell’ex ministra di Forza Italia Stefania Prestigiacomo (“A noi questa Sicilia dei cannoli non ci piace”), la procura della repubblica che ha avviato le procedure per la richiesta di sospensione per Cuffaro, il dibattito fra giuristi che si è aperto sull’applicabilità al Presidente della Regione delle norme che prevedono la “destituzione” dei pubblici amministratori condannati – per alcuni reati – anche in primo grado.

Lui, Totò Cuffaro, non ha più parlato in pubblico. Ha confidato agli amici di non avere dormito mai da sabato scorso. Tormentato, aspetta ancora. Il suo destino di governatore sembra adesso incrociato alla crisi romana, a quello che accadrà nei prossimi giorni con la caduta del governo. Ultima nota della Cuffaro-story, il pentimento del pasticciere di quei famigerati cannoli riempiti di ricotta nel laboratorio di Castronovo di Sicilia: “Se avessi saputo che avrebbero creato problemi a Totò mi sarei tagliato le mani…”. Il pasticciere si chiama Vincenzo Bonaccolta, è un fan di Cuffaro, un vecchio amico. Andavano a scuola insieme, lui e Totò erano compagni di classe ai Salesiani.

La Repubblica (26 gennaio 2008)

Posted in Cronaca, News, Politica | Leave a Comment »

Vi ricordate la MEZ…za giornata? Ecco dove siamo andati a finire.

Posted by gpcorso su 25 gennaio 2008

ils1.jpgils.jpgI love Sicilia il mensile di stili, tendenze e consumi in Sicilia pubblica sul numero di questo mese la foto della “mezza giornata” pubblicata su Misilmeri News al link https://misilmeri.wordpress.com/2007/12/27/mezza-giornata/

Posted in Altre notizie, Cultura, News | Leave a Comment »

Chi ci governerà? Ecco i primi candidati.

Posted by gpcorso su 25 gennaio 2008

ansa_12093749_46160.jpgNino Strano, senatore di An, mentre festeggia mangiando mortadella.

in124y1xx_20080124.jpgTommaso Barbato, senatore Udeur, fa le corna dopo l’aggressione al Sen. Cusumano

Posted in News, Politica | Leave a Comment »

Caritas parrocchiale: serata di beneficenza.

Posted by gpcorso su 25 gennaio 2008

ernestomariaponte.jpgcaritas_logo.gifRidere e donare, due cose da fare è il titolo della serata di beneficenza animata dal cabarettista Ernesto Maria Ponte e organizzata dalla Caritas parrocchiale San Giovanni Battista di Misilmeri.

Lo spettacolo, il cui ricavato della vendita dei biglietti, andrà a beneficio dei bisognosi, si terrà venerdì 1 febbraio alle ore 20,30 al Cine King di Misilmeri.

Posted in Altre notizie, Chiesa, Cultura, Misilmeri | Leave a Comment »

Faceva prostituire la figlia per ubriacarsi

Posted by gpcorso su 23 gennaio 2008

normal_donneviolenza060607.jpgUn uomo di 56 anni, abitante a Misilmeri, è stato arrestato con l’accusa di avere venduto la ragazzina ancora tredicenne a giovani ed anziani. La violenza consumata in un casolare di campagna. Una ampia relazione è stata stilata nel 2006 dagli assistenti sociali che periodicamente visitano la famiglia. Viene fuori una triste vicenda fatta di degrado, ignoranza e paura. La ragazzina, porta i soldi a casa, al padre, lui li intasca e va a buttarli in una taverna. La salvezza per la ragazza arriva grazie alle assistenti sociali.

(fonte Giornale di Sicilia)

Posted in Altre notizie, Cronaca, Misilmeri, News | 1 Comment »

Messa per i giornalisti

Posted by gpcorso su 23 gennaio 2008

cuttitta.jpg

San Francesco Sales i giornalisti pregano per i colleghi caduti vittime della lotta per la legalità

Come è ormai consuetudine, l’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, l’Unione Cattolica Stampa Italiana e il Centro pastorale per le Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi di Palermo, in occasione della festa di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, organizzano una giornata di preghiera in suffragio dei colleghi giornalisti caduti vittime per la legalità. La celebrazione che sarà presieduta dal Vescovo ausiliare dell’Arcidiocesi di Palermo mons. Carmelo Cuttitta, si svolgerà presso la parrocchia di San Francesco di Sales in via Notarbartolo, 52 a Palermo, giovedì 24 gennaio 2008 alle ore 11.

Posted in Altre notizie, Chiesa, Cultura, News | Leave a Comment »

Crisi: si o no?

Posted by gpcorso su 23 gennaio 2008

municipio-monumento-2.jpgI consiglieri di opposizione al consiglio comunale di Misilmeri dichiarano, per voce di Pietro Carnesi dell’MPA, che la giunta Badami è in crisi, dopo che lo stesso sindaco aveva ritirato nei giorni scorsi tutte le deleghe agli assessori. Risponde a Carnesi, Nino Falletta, consigliere del PD, ribadendo che nessuna crisi è in atto al comune ma che il ritiro delle deleghe agli assessori è un fatto funzionale in vista del “riassetto organizzativo della macchina comunale”.

Quindi nessuna crisi al comune di Misilmeri. Secondo le dichiarazioni di Falletta, tra qualche giorno riavremo nuovamente gli stessi assessori nel pieno delle loro funzioni, ma con deleghe diverse.

Posted in Misilmeri, News, Politica | Leave a Comment »

Lavori al cimitero comunale

Posted by gpcorso su 23 gennaio 2008

cimiteronew_04_20070216.jpgMisilmeri, 22 gennaio 2008. E’ stato firmato in data odierna il contratto per i lavori di ampliamento del cimitero comunale di c.da Roccapalumba, terzo stralcio. La ditta aggiudicataria è l’impresa Costruzioni Generali Iacopelli s.r.l. di Agrigento. Il contratto prevede che l’opera dovrà essere realizzata entro quindici mesi dalla firma del contratto. L’importo complessivo dei lavori è di € 1.219.525,41 oltre IVA.

Posted in Misilmeri, News | Leave a Comment »

Delitto Vitrano, un anziano confessa.

Posted by gpcorso su 22 gennaio 2008

 Giusto Bono, 72 anni, sarebbe l’autore del delitto di Damiano Vitrano, 80 anni, il cui corpo è stato ritrovato ieri completamente carbonizzato. Alla base, un litigio per appezzamenti di terra confinanti

MISILMERI (PALERMO) – I carabinieri hanno fermato un uomo con l’accusa di aver ucciso il pensionato Damiano Vitrano, 80 anni. Il cadavere dell’anziano, completamente carbonizzato, era stato scoperto ieri sera a Misilmeri (Palermo). Si chiama Giusto Bono e ha 72 anni. I due, entrambi pensionati, hanno appezzamenti di terra confinanti e ieri avrebbero litigato per l’ennesima volta e sempre per futili motivi.

Nel corso della lite, la vittima, cadendo, avrebbe battuto la testa contro una pietra e sarebbe morta sul colpo. A questo punto, secondo la ricostruzione effettuata dai militari, l’arrestato avrebbe bruciato il corpo di Vitrano. Giuseppe Bono da quanto si è appreso ha ammesso davanti al pm di Termini Imerese le proprie responsabilità. I militari, nel corso di una perquisizione nella sua abitazione, hanno trovato un paio di pantaloni sporchi di sangue.

dal sito La Sicilia 22/01/2008

Posted in Cronaca, Misilmeri, News | Leave a Comment »