Misilmeri News

Notizie del comprensorio misilmerese.

Rodolfo Guajana: “Lo perdono”.

Posted by gpcorso su 6 novembre 2007

gds_07-08-2007_0.jpg PALERMO – “Da cristiano perdono il boss che quasi certamente ha ordinato di distruggere la mia azienda”. A parlare è l’imprenditore Rodolfo Guaiana, titolare del deposito di vernici, in viale Regione siciliana, incendiato dal racket a Palermo la sera del 31 luglio scorso. L’imprenditore, che aderisce all’associazione Addio Pizzo, aveva denunciato pubblicamente le richieste estorsive affermando di non volersi piegare al ricatto delle cosche mafiose. “Non so se sia stato Lo Piccolo a dare l’ordine. A me, però, risulta che non si muove foglia nel territorio dove si trova il mio stabilimento se non lo decide lui”. Guaiana ricorda che nel rigido protocollo di Cosa nostra “questi gesti non vengono eseguiti da cani sciolti” e aggiunge: “Certo, sono contento per l’arresto di un boss, ma nei confronti di Lo Piccolo non provo risentimento. Sono un cristiano e perdono tutti”.

06/11/2007 La Sicilia

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: