Misilmeri News

Notizie del comprensorio misilmerese.

Gibilrossa, vandalismo e incuria. Chi ci pensa?

Posted by gpcorso su 2 settembre 2007

gibilrossa-obelisco-20.jpggibilrossa-obelisco-18.jpggibilrossa-obelisco-8.jpg

Misilmeri – Il nostro viaggio nell’incuria giunge a Gibilrossa. Sito di grande importanza storica (ma qui tralasciamo la storia) assolutamente abbandonato. Ci stiamo chiedendo da tempo: come fare per arginare il deturpare continuo dei nostri monumenti? Qui c’è anche un problema di “testa” da parte di chi commette questi “crimini”. E… l’amministrazione comunale cosa fa?

Annunci

5 Risposte to “Gibilrossa, vandalismo e incuria. Chi ci pensa?”

  1. emirok said

    Guardate ragazzi!!!Quando ne parlavo io le scritte erano pure di meno!!!!Adesso ci vuole un intervento più costoso!!!!http://emirok.wordpress.com/tag/speciale-gibilrossa/ ecco dove ne parlo!!!!L’economia del nostro paese si deve basare sempre e solo sull’agricoltura o è l’ora di puntare sul turismo con gli opportuni accorgimenti?????

  2. emirok said

    In una scritta c’è persino invocato l’amore verso l’eroe dei due mondi “Garibaldi” ma secondo me non lo amano proprio!!!

  3. emirok said

    Un suggerimento:se volete trattare qualche argomento di grande interesse potete anche likarmi se ne parlo pure io!!!

  4. […] adesso (14 settembre 2007) la situazione è ancora peggio guardate le foto che ho trovato qui, il monumento è super […]

  5. sierraindia said

    Certo in un mondo rigorosamente video sorvegliato , dove a ogni angolo della città si trova una telecamera non è poi così difficile trovare una soluzione , ma a Misilmeri come sempre tutto sembra difficile e . . . cosa si fa . . . nulla ! come sempre !
    Mi ricordo che una volta , dopo almeno 4 mesi che mancavo da casa ,mi stupii quando vidi quell’ obelisco , che tanto osannavo e vantavo in tutta Italia , restaurato . Poi una sera andai ad ammirare quello spettacolare scorcio di Palermo che si può vedere da quel posto incantevole dove ha sede quest’importante monumento e notai che qualcuno l’aveva profanato ,che bastardi !
    Mi sentii una coltellata nel cuore , se avessi visto questi “delinquenti” , gli avrei fatto cadere le mani .
    Trovate una soluzione . . . forse sarebbe buono iniziare dalla scuole dai bambini dai ragazzi , sensibilizzare l’importanza di tali opere , della storia ; poi passare alla fase repressiva e magari pescare i colpevoli (sulle scritte ci sono pure i nomi fatti ) .

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: